"Genesi" - Prima udienza: il Ministero della Giustizia chiede 5 milioni di euro a Petrini come risarcimento

Martedì 30 Giugno 2020 18:42 di Redazione WebOggi.it

Si è svolta stamattina presso il Tribunale di Salerno la prima udienza del processo con rito abbreviato per il giudice Marco Petrini, assente per motivi di salute, l’avvocato Francesco Saraco e il medico Emilio Santoro, presenti in aula, tutti coinvolti nell'operazione Genesi che a gennaio ha messo in luce un presunto giro di corruzione tra favori e mazzette per l’aggiustamento di sentenze e ordinanze.

Nel corso di questa prima udienza si è registrata la costituzione in giudizio della Presidenza del Consiglio dei ministri e del ministero della Giustizia che si sono dichiarati parte lesa rispetto agli imputati e in particolare hanno chiesto al Giudice Petrini, magistrato in servizio alla corte d'appello di Catanzaro e presidente della commissione provinciale tributaria accusato anche di corruzione in atti giudiziari, 5 milioni di euro di danni a titolo di risarcimento per danni di immagine.

La prossima udienza è fissata per il 24 luglio.

 


Galleria Fotografica




Notizie più lette