Befana del Poliziotto, un successo che fa sognare in grande (GALLERY)

Mercoledì 09 Gennaio 2019 17:13 di Redazione WebOggi.it

 

Cresce di anno in anno il successo della Befana del Poliziotto, tanto che in questa 23° edizione in molti sono rimasti purtroppo senza biglietto. Già da un paio di giorni prima dello spettacolo, infatti, l’organizzazione ha reso noto il Sold Out del CineTeatro Comunale, promettendo per il 2020 una location adeguata alla grande partecipazione registrata.

 

Si mormora, in città, che il Politeama potrebbe essere una scelta papabile.

 

Nato come momento di ritrovo e per i familiari dei poliziotti, negli anni l’evento si è evoluto di pari passo con il mutamento del sindacato stesso, l' Fsp, che sempre di più mira a creare una sinergia con istituzioni e cittadini.

 

“Con eventi come questo il sindacato esce dalle mura canoniche della questura e incontra la popolazione, è un modo per rendere concreto il modello “squadra-stato”, per far partecipare i cittadini al principio di legalità a cui il sindacato e il corpo di polizia fanno riferimento da sempre.” Così si esprime il segretario Nazionale Giuseppe Brugnano poco dopo il termine dello spettacolo “Più di 400 posti a sedere riempiti in pochissimo tempo, 4 ore di spettacolo e tutti gli ospiti presenti ci fanno sognare in grande anche per il 2020.” E continua “Un ringraziamento anche alle istituzioni che ci hanno affiancato in questo progetto, al presidente Polimenti e all’assessore Lobello che hanno partecipato con entusiasmo, all’On. Wanda Ferro, premiata con una targa dal presidente di Confcommercio Pietro Falbo, per gli importanti traguardi nella lotta all’illegalità raggiunti dall’onorevole nel 2018.” Sono stati premiati inoltre il giornalista Saverio Simone Puccio per la continua vicinanza al sindacato e il pugile Antonio Gualtieri per i meriti sportivi.

 

Sul palco, animato dai mattatori Giulio e Rino, si sono susseguite due scuole di ballo, la ASD Passione danza e la Dance Accademy, i lottatori del wrestling italiano, l’illusionista Eugenio Bonacci, la scuola di canto "Divina Callas", la befana Iolanda De Luca che ha incoronato miss Befana una splendida Barbara Maccari, moglie del vicepresidente nazionale Fsp Franco Maccari, presente all’evento, e le suore di Sister Act con una piccola ospite d’eccezione, Gemma Aiello (3 anni) che hanno fatto scatenare il pubblico con le musiche di uno dei musical più famosi al mondo.

 

Molti anche i momenti di riflessione come la dedica dell’intero evento alla memoria del giudice Romano de Grazia e la targa ritirata dalla figlia Debora o la presenza del Dottor Raiola, primario del reperto di pediatria all’Ospedale Pugliese che ha testimoniato la splendida iniziativa che la mattina del 6 gennaio ha visto la befana portare doni ai piccoli pazienti ricoverati in oncologia e chirurgia pediatrica. Presenti alla serata anche il questore Amalia di Ruocco e il suo vicario Aurelio Montaruli.

 


Galleria Fotografica




Notizie più lette