Novità nelle indagini per la morte di Massimo Luppino

Mercoledì 15 Maggio 2019 18:15 di Redazione WebOggi.it

 

Si aggiungono nuovi elementi alle indagini avviate dalla Procura di Catanzaro per l'omicidio colposo, per il momento in un fascicolo contro ignoti, del radiologo del Pugliese-Ciaccio Massimo Luppino, avvenuto il 3 febbraio.

Oggi il pubblico ministero, alla presenza delle parti lese, ha conferito l’incarico al medico legale Bernardo Silvio Cavalcanti che avrà il compito di esaminare, a partire dal 6 giugno, la documentazione sanitaria concernente i due ricoveri di Luppino, a Villa del Sole e Al Pugliese-Ciaccio per stabilire le cause e responsabilità di questa morte sospetta. I risultati di questa analisui saranno consegnati in un massimo di 90 giorni.

Il radiologo dell'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio, Massimo Luppino, conosciuto in città perchè appassionato tifoso del Catanzaro, era stato ricoverato il 22 gennaio per un'operazione all'anca a Villa del Sole, e trasportato il 28, dopo complicanze e dolori del paziente, al nosocomio pubblico dove egli stesso lavorava.

Al Pugliese, secondo la ricostruzione dei fatti, Luppino è stato ricoverato in un primo momento all’Unità operativa di Medicina d’accettazione e d’urgenza e poi nel reparto di Rianimazione, dove è morto in pochi giorni per una grave setticemia.

 

 


Galleria Fotografica




Notizie più lette