Fare per Catanzaro: "Catanzaro non avrà un nuovo depuratore. Abramo dovrebbe dimettersi"

Giovedì 14 Marzo 2019 11:50 di Redazione WebOggi.it

“Catanzaro non avrà mai più un nuovo depuratore. Si dovrà accontentare di rappezzare quello esistente che dispensa puzzo insopportabile e rende non balneabili tratti di spiaggia alla foce del Corace..- scrive in una nota stampa il gruppo consiliare Fare per Catanzaro - E’ questo il clamoroso fallimento del sindaco Sergio Abramo che, a questo punto, dovrebbe avere l’amabilità di dimettersi e lasciare la guida della città a mani più affidabili”.

“Altro che città turistica! E’ questo il frutto del discutibile lavoro svolto dal sindaco e dai suoi più stretti e fidati collaboratori che hanno “avocato a sé” questa pratica milionaria, provocando all’Amministrazione e alla città un danno inestimabile”.

“Chi ha sbagliato il bando di gara? Chi ha seguito passo passo l’intero iter di aggiudicazione dell’opera? Chi non ha tenuto conto del problema della bollettazione? Chi ha tenuto i rapporti con le ditte aggiudicatarie?
Ci sono tanti altri punti oscuri da chiarire in una vicenda che merita di essere approfondita. Quali equilibri  – prosegue FareperCatanzaro – si sono rotti nel rapporto tra l’Amministrazione e le ditte aggiudicatarie al punto da arrivare alla revoca della gara? Forse reciproci impegni non mantenuti? Ci sono pesanti ombre su questa pratica e il sindaco, lo ripetiamo, questa volta non potrà dire “nessunu mi dissa nenta” perché alle riunioni con gli imprenditori ha partecipato lui direttamente”.

“Venga in Consiglio comunale il sindaco Abramo a relazionare sul suo più grave fallimento della sua esperienza, ma ci venga con la lettera di dimissioni in tasca. Quello che è avvenuto è intollerabile – conclude il gruppo consiliare –  e qualcuno dovrà rispondere della perdita del finanziamento e dei danni arrecati al turismo, all’ambiente e alla salute del mare. Noi chiederemo in tutte le sedi, compresa la magistratura ordinaria e quella contabile, che si faccia luce su quanto avvenuto”.


Galleria Fotografica




Notizie più lette