Non accetta fine della relazione e minaccia la moglie con una pistola, in manette 43enne

Giovedì 11 Luglio 2019 20:00 di Redazione WebOggi.it

Aveva reso impossibile la vita alla moglie ingiuriandola, minacciandola e aggredendola fisicamente con schiaffi, calci e spinte fino a costringerla ad allontanarsi da casa. In seguito era entrato in un'abitazione dove la donna aveva trovato rifugio rompendo un vetro e danneggiando una zanzariera per minacciare di morte la donna con una pistola. Un uomo di 43 anni, S.M., è stato arrestato a Reggio Calabria dagli agenti della Squadra mobile. L'uomo, non accettando la separazione dalla consorte, negli ultimi sei mesi aveva messo in atto una serie di maltrattamenti.


Galleria Fotografica




Notizie più lette