Lavorato ex Lsu - Lpu occupano stazione Lamezia. Oliverio "sono qui per esprimere il sostegno della regione"

Martedì 04 Dicembre 2018 15:37 di Redazione WebOggi.it

“Sono qui, insieme all’assessore Robbe, per esprimere il sostegno della regione ai lavoratori che stanno chiedendo con le organizzazioni sindacali di vedere riconosciuto un loro diritto. Sono quattro anni che finalmente è stato avviato il processo di contrattualizzazione e non si capisce perché si dovrebbe tornare dietro in una condizione che interessa migliaia di famiglie e per i servizi”.

 

E’ quanto ha dichiarato il presidente della Regione Mario Oliverio che stamane ha partecipato alla manifestazione indetta dai sindacati Cgil, Cisl e Uil a Lamezia Terme in ordine alla situazione degli Lsu-Lpu che hanno manifestato, presenti anche moltissimi sindaci, all’interno della stazione della città. I sindacati, come noto, hanno espresso forte preoccupazione per la mancata copertura nella legge Finanziaria 2019 all'esame del Parlamento dei 50 milioni di Euro già allocati nelle leggi Finanziarie 2015 – 2016 – 2017 – 2018 che hanno consentito, con la integrazione di circa 39 milioni del Bilancio della Regione, la contrattualizzazione di 4500 LSU – LPU.

 

“ Sarebbe grave- ha spiegato Oliverio-  se non si riconfermasse il fondo che è stato garantito nel corso di questi quattro anni di 50 milioni di euro,  se non si consentisse ai comuni di stabilizzare i lavoratori attraverso piani pluriennali  e quindi consentendo le deroghe necessarie perché questo possa avvenire. I comuni attraverso l’utilizzo di questi lavoratori garantiscono servizi. Non sono persone assistite, sono persone che lavorano e che hanno diritto alla stabilizzazione alla fuoriuscita dalla precarietà. Non si chiede nulla di più rispetto a quanto è stato realizzato nel corso di questi anni.

 

“ Mi auguro che il governo, il parlamento corrispondano a questa esigenza e a questo bisogno che i lavoratori oggi rappresentano. Nella proposta di bilancio approvata dal governo e presentata dal governo purtroppo non c’è il fondo di 50 milioni.  Credo che si possa provvedere nell’iter parlamentare di approvazione della legge. Ancora nella commissione della Camera dove è stata avviata la discussione, non è stata data certezza e oggi dunque i lavoratori reclamano questo. Noi siamo a sostegno di una lotta che è sacrosanta per la difesa del lavoro.” ha affermato ancora il presidente Oliverio che ha interessato della questione direttamente il presidente del Consiglio Conte in una telefonata e ha a questi ha inviato una lettera. 

 

Ancora Oliverio ha parlato di un importante provvedimento approvato dalla Giunta Regionale: “Ieri abbiamo approvato il bilancio preventivo del 2019 e in esso non solo abbiamo riconfermato i 39 milioni che in questi quattro anni hanno consentito la contrattualizzazione dei 4500 lavoratori, e che abbiamo aggiunto ai 50 milioni del fondo dello Stato, ma abbiamo deciso la storicizzazione di questi 39 milioni. Ciò significa che nei prossimi anni nessuno potrà mettere in discussione queste ingenti risorse destinate alla stabilizzazione di questi lavoratori”. 


Galleria Fotografica




Notizie più lette